Praticare per se

Imparare a orientare le nostre energie ci rende persone più stabili, sicure,
consapevoli e presenti. É un modo per attivare il nostro potere personale smettere di lamentarsi e sprecare energia, attribuendo a situazioni esterne le cause del nostro disagio.

Pensieri, percezioni, convinzioni, emozioni, sentimenti, intenzioni, aspettative, e tutti i significati che diamo agli eventi sono energia: vibrazioni che condizionano le relazioni e la comunicazione e vanno a co-creare la realtà che ci circonda. Le scoperte della fisica quantistica, le loro conseguenze e le applicazioni pratiche, confermano il ruolo centrale dell’essere umano nel processo di creazione e trasformazione della realtà.
Abbiamo un’ enorme responsabilità nel gestire la nostra energia e l’unico modo che abbiamo per “cambiare il mondo” è incominciare a cambiare noi stessi. Questa realtà, da secoli conosciuta dalle principali tradizioni spirituali, è ultimamente apprezzata e studiata anche dalla scienza.

Modelli e tecniche dell’orientamento energetico psicofisico aiutano a usare in modo efficace le energie personali e a costruire Intenzioni che “funzionino” per favorire la crescita e il miglioramento del benessere, individuale e collettivo.

Il percorso di formazione “oep3 per se” è finalizzato a imparare a praticare i modelli dell’orientamento energetico nel proprio percorso quotidiano. L’obiettivo è creare e consolidare l’abitudine ad un efficace uso delle proprie potenzialità sviluppando attraverso la pratica gli automatismi necessari per accorgersi delle varie situazioni di dispersione energetica e allenarsi ad intervenire sempre più in tempo reale

Tutto il percorso oep3 per se  è  assolutamente libero: è possibile partecipare a uno o più corsi o a tutto il percorso. Ogni corso è corredato di dispense, e materiale  formativo. Il percorso completo prevede 72 ore di formazione suddivise in 9 corsi di 8 ore ciascuno.

Chi sarà  interessato a proseguire la formazione oep3,  potrà, AL TERMINE DEL PERCORSO, sostenere gli esami teorico pratici per passare al secondo livello “oep3 con gli altri”.

Corso n° 1 Corso n° 2Corso n° 3Corso n° 4Corso n° 5
Corso n° 6Corso n° 7Corso n°8Corso n° 9

Cosa si impara, fra l’altro, nell’oep3 per se

  • La dimensione energetica: natura dell’energia e caratteristiche principali. La ciclicità, la relazione causa – effetto e la sincronicità.
  • Le principali dispersioni energetiche umane: le varie modalità di identificazione e di auto sabotaggio.
  • I 4 presupposti FONDAMENTALI per attivare il potere personale e orientare le energie.
  • Riconoscere e rispettare le priorità nel percorso di orientamento energetico.
  • Orientamento energetico e postura, equilibrio, rapporto con terra e cielo, respirazione corretta.
  • Orientamento energetico e consapevolezza emotiva, gestione delle emozioni,Intelligenza emotiva.
  • Orientamento energetico e percezione del se: sana auto valutazione, accorgersi di condizionamenti e modelli limitanti, depotenziare il se normativo e le sue trappole.
  • Orientamento energetico e presenza, depotenziare il lavorio mentale, aprirsi alle strategie di realtà, definire valori e obiettivi. Ristrutturare.
  • Orientamento energetico e risonanze con gli altri: autonomia, comunicazione di relazione efficace, saper riconoscere e depotenziare i giochi di potere.
  • Orientamento energetico e sincronicità, antichi codici: astrologia energetica e Angelologia, attivare il proprio Portale personale.
  • Iniziare a praticare e monitorare le Intenzioni di cambiamento

Torna a imparare oep3