Domande & Risposte
...tutte le curiosità sull'OEP3
 
Cos’è OEP3?
OEP3 è un metodo semplice e potente per ricalibrare e orientare le vibrazioni personali, aumentare il livello di benessere e consapevolezza, e migliorare i risultati individuali.
Da dove arriva OEP3?
Frutto di un paziente lavoro  di ricerca e sperimentazione durato oltre vent’anni, OEP3 ha operato una sintesi e una selezione  tra modelli e tecniche orientali e occidentali, antiche e moderne specifiche per migliorare la qualità delle vibrazioni e l’espressione delle potenzialità  individuali, per vivere meglio e smettere di sprecare energia.
OEP3 è astratto, difficile o teorico?
Assolutamente no. OEP3 è un metodo molto pratico e semplice, basato sulla conoscenza delle  frequenze umane e sulla trasformazione delle potenzialità energetiche nel “qui ed ora”
OEP3 è un percorso psicologico?
Parlare di psicologia è fuorviante, bisogna intendersi su “chi studia cosa”. OEP3 è in risonanza con le tradizioni spirituali che distinguono il Vero Sé (la vita, energia spirituale e perfetta) dal Falso Sè (l’io mentale e il fenomeno biologico della coscienza). Credere di studiare l’io con l’io è un paradosso e un atto di presunzione.   La pratica di OEP3 prevede un percorso strategico ed  olistico che  accoglie a 360 gradi la dimensione energetica umana: corporea, mentale, emozionale, energetica e spirituale.
Come si pratica OEP3?
Praticare è semplice e piacevole. Gli esercizi sono  personalizzati a seconda dei casi e degli obiettivi. Il percorso prevede la pratica di esercizi fisici e di respirazione, di presenza mentale e visualizzazione, di trasformazione delle vibrazioni dissonanti e generazione di nuove  frequenze , il tutto accompagnato da un percorso di monitoraggio e di verifica  strategica dei risultati conseguiti.
Per “provare” OEP3 cosa serve?
Chiunque può sperimentare OEP3 se si “accorge” di sprecare energia e di non  “onorare” ed “esprimere”  in maniera efficace  e soddisfacente le proprie potenzialità e caratteristiche personali. È possibile contattare un Coach per un percorso individuale oppure partecipare ai Laboratori  e ai Corsi esperienziali.
Cos'è la dispersione energetica umana?
La dispersione energetica è la tendenza a sprecare preziose potenzialità o risorse, utilizzandole inutilmente, o addirittura peggiorando una situazione.
Quali energie "spreca" l'uomo?
L'uomo spreca prevalentemente energie fisiche, emozionali e mentali, e gli effetti di questa dispersione si ripercuotono in tutti gli ambiti della vita: dall'organizzazione del tempo ai cambiamenti di umore, dalle relazioni ai risultati, dalla salute alla crescita personale.
La dispersione energetica è facilmente riconoscibile?
Purtroppo No. Esistono differenti livelli di dispersione energetica e la gravità è inversamente proporzionale rispetto all'evidenza dello spreco di energia: più la dispersione energetica è evidente, più è semplice da sbloccare.
Un pasto troppo abbondante, le spalle rigide a causa di una postura scorretta, un'ora fermi nel traffico, 50 euro spesi ad una macchinetta mangiasoldi o una solenne litigata sono, ad esempio, forme evidenti di dispersione energetica mentre una convinzione cristallizzata da anni, un pregiudizio o un atteggiamento negativo rappresentano forme di dispersione molto più subdole e , per questo, più pericolose.
Cosa succede se si sprecano energie?
Lo spreco d'energie indebolisce la volontà, il potere personale, la motivazione e l'entusiasmo e inesorabilmente procura sofferenza a qualche livello.
La dispersione energetica è inevitabile?

Fortunatamente No. La dispersione energetica avviene spontaneamente, vale a dire che se non si fa nulla, si sprecano energie; ma se si sceglie di utilizzare il proprio potere personale e la libertà di scelta, aiutandosi con opportuni strumenti e modelli efficaci, questa tendenza può essere interrotta.
Quali situazioni favoriscono la dispersione energetica?

La dispersione energetica è favorita dallo stress, dai ritmi rapidi, da grandi quantità di informazioni e stimoli mentali ed emozionali, dai modelli e dalle incongruenze di una società sempre più consumistica e impersonale e dalla mancanza di chiarezza e flessibilità su valori e obiettivi di riferimento.
Perchè oggi si sprecano più energie?
Perchè ognuno è condizionato dai modelli della società in cui vive e ne è anche responsabile. Scegliere di orientare positivamente le proprie energie fa bene a noi e agli altri.